Progetto "L'orecchio teso": in rete per la prevenzione del suicidio.

Lavorare in rete per la prevenzione del suicidio. E' questo l'impegno che Telefono Amico Biella Onlus, Auser Filo d’Argento, Caritas – Centri di ascolto, Unità Modulare Psichiatria 1 dell’ASL BI, Casa Cecilia, Fondo Edo Tempia e Centro Servizi per il Volontariato hanno da tempo siglato grazie alla reciproca cooperazione, che ha dato vita per il terzo anno consecutivo al progetto “L'orecchio teso”.

La collaborazione tra le associazioni di volontariato, le fondazioni e le istituzioni biellesi nel progetto di prevenzione del suicidio, che ha come capofila Telefono Amico Biella, ha portato alla creazione di un opuscolo informativo su atteggiamenti e comportamenti consigliati o sconsigliati da tenere quando vi è un rischio suicidario (insieme ai recapiti delle istituzioni e delle agenzie locali di aiuto), che è stato presentato Giovedì 15 settembre 2011 nella sala convegni di Biverbanca in via Carso a Biella.

 

La serata era aperta a tutti i cittadini interessati, ai professionisti della salute, ai volontari, ai giornalisti e agli amministratori.

Pressoché in concomitanza con la “Giornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio”, che ricorre il 10 settembre, a Biella il progetto formativo “L'orecchio teso” cominciato nel 2009, ha dato appuntamento a tutti per un dialogo tra volontari, esperti e cittadini allo scopo di potenziare la capacità di rilevare situazioni di rischio suicidario e di compiere interventi di primo soccorso sulla crisi.

L'incontro del 15 settembre è stato dedicato alla riflessione sui fenomeni del suicidio e dei tentativi di suicidio, particolarmente numerosi nella provincia di Biella e sono stati illustrati i risultati di iniziative attuate oltre che i progetti, che saranno realizzati in sede locale per contrastarli puntando su attività di prevenzione considerate efficaci secondo le indicazioni della International Association for Suicide Prevention (IASP).

Al tavolo dei relatori si sono alternati il direttore dell'Unità Modulare Psichiatria 1 dell'ASL BI e i rappresentanti delle associazioni di volontariato e delle fondazioni partner nel lavoro svolto in rete, per il Telefono Amico di Biella ha parlato il nostro presidente.

Principale ente finanziatore del progetto è il Centro Servizi per il Volontariato. La Regione Piemonte, la Provincia di Biella, il Comune di Biella e il Comune di Cossato hanno concesso il loro patrocinio.

(Realizzazione grafica curata dallo studio Kaboom di Vercelli).

 

Per ulteriori informazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Read 1817 times

Facebook

Orari

logonlus-nuovo-sitoSiamo all'ascolto ogni venerdì dalle 19.00 alle 23.00 al numero 015.34741. Chiamaci!

Utilizziamo i cookies per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito.